Tenuta Le velette - Orvieto
Please wait,
website is loading
Abbinando
"Giochiamo con il cibo,
la cultura e i nostri vini"

Spaghetti ubriachi e Rosso di Spicca per un Abbinando speciale

Tenuta Le Velette06/09/2013
Abbinando molto particolare questo, ma ogni tanto è bene uscire dagli schemi o no?
Si tratta infatti di un doppio contributo, da una parte Elisa Francini con la sua ricetta degli Spaghetti Ubriachi e dall'altra la nostra cara Maria Flaminia Bottai che ci ha suggerito la preparazione aggiungendo che il nostro Rosso di Spicca non ci starebbe male. Be' ecco, l'abbinando è fatto e ricordate di usare il nostro vino anche nella preparazione degli spaghetti!

Di seguito il post di Elisa Francini (alla quale facciamo i nostri complimenti visto che la sua ricetta è stata premiata al Wine Contest promosso da Firenze Wine Town come la "ricetta più social") con la doppia versione italiano-inglese.

"ciao a tutti partecipo con una bella ricetta ruspante e toscana al 100%...tramandata dalle mie nonne. P.S. loro sono classe 1918 ed ancora ci danno sotto con gli SPAGHETTI UBRIACHI.....CONDIVIDETE!!!

Hello everybody...here is my recipe to compete. This is a 100% tuscanian recipe passed down by my grannies....please note that they are born in 1918 and they are still eating it....so let's try and LIKE DRUNK SPAGHETTI!!!!

Vi servono pochi e semplici ingredienti/ you need very few and easy ingredients:
Spaghetti 400 gr
1 porro/1 leek
2 bicchieri di vino rosso/2 glasses of red wine
2 dadi/ stock cubes
2 cucchiai di olio/ 2 glasses of olive oil
2 spicchi di aglio/2 cloves of garlic
formaggio se volete/ cheese if you like it
prezzemolo per decorare/ parsley to decorate

In un tegame fare dorare uno spicchio d’aglio ed il porro ed intanto bollire dell’acqua per la pasta con due cucchiai di olio, per rendere la cottura perfetta ed al dente. Aggiungere in padella un dado, e due bicchieri di vino rosso.
Scolare la pasta ed aggiungerla nel tegame con il vino. Saltare gli spaghetti con il sugo di vino. Aggiungere prezzemolo nel piatto da servire.....e BELLE FATTO!!

Brown garlic and leek in a pan with generous oil and in the meantime start boiling the water with two oil spoons (just to cook spaghetti firm to the bite). Add stock cubes and wine and melt together with leek and garlic. Drain your spaghetti and mix it with the sauce in the pan. Add parsley and cheese if you like it.....and drunk spaghetti are ready to be served!!!"


Foto by Elisa Francini via Facebook
Crediamo fortemente che il vino sia cultura e convivialità, ovvero unione di conoscenze e di persone. Ecco allora che l’unione può e deve essere raccontata, perché tante volte più che ricordarci di un vino ci torna in mente l’occasione in cui lo abbiamo bevuto, il piatto che abbiamo mangiato quella sera o, magari, semplicemente le persone con le quali lo abbiamo gustato e con le quali abbiamo scambiato le prime impressioni sulla bottiglia appena stappata. 
Quello che vi chiediamo, semplicemente, è proprio questo: raccontateci cosa avete provato, con cosa lo avete accompagnato sulla tavola, con chi avete bevuto un nostro vino! Secondo il principio che le idee sono le uniche cose che – condivise – invece di dimezzarsi si moltiplicano, vi invitiamo a farci questo regalo e a mandarci una mail con una descrizione della vostra esperienza – di qualsiasi tipo essa sia – insieme a un fermo immagine dell’occasione che ci state raccontando.

Scriveteci il vostro ABBINANDO (anche più di uno) a: comunicazione@levelette.it

L’idea ci è venuta dopo che un appassionato de Le Velette ci ha inviato, appunto, una foto con una nostra bottiglia e un piatto di pasta molto particolare. Oltre all’immagine c’era una descrizione della serata, era un regalo per noi, per dirci che era stato bene con i suoi amici anche grazie al nostro vino. Ecco allora una sezione dove condividere tutti gli abbinamenti che vi sono piaciuti, dai più classici a quelli più originali, un po’ come una vetrina dove si espongono le proprie creazioni, perché i sapori sono i colori del palato e ogni abbinamento un quadro d’autore…che si mangia però!

E allora...buon appetito! 
Tenuta Le velette - Orvieto