Tenuta Le velette - Orvieto
Please wait,
website is loading
Abbinando
"Giochiamo con il cibo,
la cultura e i nostri vini"

Quando il Traluce incontra il pesce spada...

Tenuta Le Velette07/07/2014
Inizia con questa ricetta estiva, a base di pesce spada e pomodorini, un viaggio alla scoperta dei migliori abbinamenti per i nostri vini.Un percorso nato dalla riscoperta di un antico ricettario composto a mano, su un vecchio quaderno tuttora conservato in azienda, con preparazioni della tradizione e sperimentazioni come questa, che unisce pesce di mare (non proprio di origine orvietana) e un vino come il Traluce, 100% sauvignon, che insieme formano un'accoppiata di grande qualità ed espressione sensoriale.Il nostro viaggio continuerà nelle prossime settimane con le altre ricette estrapolate dall'antico ricettario e diventate, per i pochi fortunati che le hanno raccolte tutte, una serie di splendidi segnalibro...

Ingredienti:4 fette di pesce spada200 gr di pomodori1 cipolla, 2 spicchi d'aglio100 gr di olive verdi snocciolatebasilico, timo, rosmarino1 bicchiere di Tralucefarina, olio, sale e pepe.
 Lavate i pomodorini e tagliateli a dadini. Sbucciate l'aglioe la cipolla e tritateli insieme al timo e al rosmarino. Soffriggete il tritoin una casseruola con l'olio e quando la cipolla sarà diventata trasparenteadagiatevi i tranci di pesce infarinati. Dopo 2 minuti bagnate con il vino,salate, pepate e aggiungete i pomodorini a dadini. Coprite e cuocete a fuocobasso per circa 20 minuti. Poco prima di togliere dal fuoco aggiungete ilbasilico tritato e le olive tagliate a rondelle.
Da servire caldo!

PS: Il Traluce da bere a tavola invece servitelo freddo.
Crediamo fortemente che il vino sia cultura e convivialità, ovvero unione di conoscenze e di persone. Ecco allora che l’unione può e deve essere raccontata, perché tante volte più che ricordarci di un vino ci torna in mente l’occasione in cui lo abbiamo bevuto, il piatto che abbiamo mangiato quella sera o, magari, semplicemente le persone con le quali lo abbiamo gustato e con le quali abbiamo scambiato le prime impressioni sulla bottiglia appena stappata. 
Quello che vi chiediamo, semplicemente, è proprio questo: raccontateci cosa avete provato, con cosa lo avete accompagnato sulla tavola, con chi avete bevuto un nostro vino! Secondo il principio che le idee sono le uniche cose che – condivise – invece di dimezzarsi si moltiplicano, vi invitiamo a farci questo regalo e a mandarci una mail con una descrizione della vostra esperienza – di qualsiasi tipo essa sia – insieme a un fermo immagine dell’occasione che ci state raccontando.

Scriveteci il vostro ABBINANDO (anche più di uno) a: comunicazione@levelette.it

L’idea ci è venuta dopo che un appassionato de Le Velette ci ha inviato, appunto, una foto con una nostra bottiglia e un piatto di pasta molto particolare. Oltre all’immagine c’era una descrizione della serata, era un regalo per noi, per dirci che era stato bene con i suoi amici anche grazie al nostro vino. Ecco allora una sezione dove condividere tutti gli abbinamenti che vi sono piaciuti, dai più classici a quelli più originali, un po’ come una vetrina dove si espongono le proprie creazioni, perché i sapori sono i colori del palato e ogni abbinamento un quadro d’autore…che si mangia però!

E allora...buon appetito! 
Tenuta Le velette - Orvieto